Nokia firma un accordo di licenza per il marchio e la proprietà intellettuale che consente HMD di creare una nuova generazione di telefoni cellulari e tablet a marchio Nokia

Espoo, Finlandia - Nokia ha annunciato il ritorno del marchio Nokia nel mercato globale di cellulari e tablet. Nell'ambito di un accordo strategico che copre i diritti di branding e di intellectual property licencing, Nokia Technologies darà a HMD global Oy (HMD), una società di nuova costituzione con sede in Finlandia, una licenza mondiale esclusiva [1] per creare telefoni cellulari e tablet a marchio Nokia per i prossimi dieci anni. In base all'accordo, Nokia Technologies riceverà da HMD le royalties a seguito della vendita di prodotti di telefonia mobile a marchio Nokia, a copertura dei diritti di proprietà intellettuale e di branding.

HMD è stata fondata per occuparsi, in modo focalizzato e indipendente, della gamma completa di cellulari, smartphone e tablet a marchio Nokia. Per completare il portafoglio di diritti legati al brand Nokia, HMD ha annunciato oggi che acquisirà da Microsoft il diritto all’utilizzo del marchio Nokia su feature phone e alcuni diritti di design correlati. Si prevede che la transazione con Microsoft si chiuda nella seconda metà dell’anno in corso. Con questi accordi HMD diventa l’unico licenziatario globale per i telefoni mobili e i tablet a marchio Nokia. Per sostenere il marketing globale di telefoni cellulari e tablet a marchio Nokia, HMD intende investire oltre 500 milioni di dollari nei prossimi tre anni, in parte attraverso finanziamenti degli investitori in parte con i profitti derivanti dal business acquisito dei telefoni cellulari.

I feature phone a marchio Nokia sono ancora molto popolari in molti mercati di tutto il mondo e continueranno ad essere venduti come parte di un portafoglio integrato di HMD accanto ad una nuova gamma di smartphone e tablet. Il nuovo portafoglio smartphone e tablet di HMD sarà basato su Android e combinerà uno dei marchi di telefonia mobile più iconici al mondo con il sistema operativo mobile e la comunità di sviluppo di app più affermati.

FIH Mobile Limited (FIH), una controllata di Hon Hai Precision Industries (operante con la ragione sociale Foxconn Technology Group), ha inoltre oggi annunciato l’intenzione di acquisire la parte restante delle attività di Microsoft nell’ambito dei feature phone, incluse produzione, vendita e distribuzione. HMD e Nokia Technologies hanno siglato un accordo di collaborazione con FIH  per sostenere la costruzione di un business globale per i telefoni cellulari e tablet a marchio Nokia. Questo accordo darà HMD pieno controllo operativo di vendita, marketing e distribuzione di telefoni cellulari e tablet a marchio Nokia, con accesso esclusivo alla rete globale di distribuzione e vendita che FIH acquisirà da Microsoft, accesso alle strutture di FIH di  produzione di dispositivi, supply chain e capacità di progettazione, leader nel mondo e alla sua suite di tecnologie proprietarie e di componenti, in espansione in ambito mobile.
 
Nokia fornirà a HMD i diritti di marchio e brevetti sui cellulari in cambio di royalties, ma senza investire o partecipare all’equity di HMD. Nokia Technologies siederà nel Consiglio di Amministrazione di HMD e stabilirà i requisiti per l’utilizzo del marchio e disposizioni relative alle prestazioni per garantire che tutti i prodotti a marchio Nokia rispondano alle aspettative dei clienti, in termini di qualità, design e innovazione focalizzata sul cliente.
 
Una volta che l'operazione con Microsoft si chiuderà, Arto Nummela sarà nominato CEO di HMD. In precedenza, ha ricoperto posizioni di rilievo in Nokia ed è attualmente il capo delle attività Mobile Devices di Microsoft per Greater Asia, Middle East and Africa, nonché delle attività globali di Microsoft nei feature phones. Il ruolo di President di HMD sarà affidato a Florian Seiche, attualmente Senior Vice President Marketing e Vendite per l'Europa presso Microsoft Mobile, con precedenti esperienze di rilievo in Nokia, HTC e altre aziende globali.

Ramzi Haidamus, President di Nokia Technologies, ha dichiarato:
"Oggi è l'inizio di un nuovo, entusiasmante capitolo per il marchio Nokia in un settore in cui Nokia è un’icona. Non torneremo a produrre i telefoni mobili, ma sarà HMD a produrre telefoni cellulari e tablet in grado di sfruttare e accrescere il valore del marchio Nokia nei mercati globali. Lavorare con HMD e FIH ci permetterà di essere parte di uno dei più grandi mercati di elettronica di consumo al mondo pur rimanendo fedeli al nostro modello di business su licenza ".
 
Arto Nummela, designato CEO di HMD, ha detto:
"Ci focalizzeremo sulla creazione di una gamma di telefoni cellulari e tablet a marchio Nokia, che sappiamo avrà grande risonanza sul mercato. Il branding è diventato un elemento di differenziazione fondamentale nei telefoni cellulari, che è il motivo per cui il nostro modello di business è centrato sul marchio Nokia e su una vasta esperienza nel marketing e nelle vendite. Lavoreremo con i fornitori di livello mondiale nella produzione e distribuzione per agire con rapidità e offrire ciò che i clienti vogliono ".

Vincent Tong, Chairman di FIH, ha aggiunto:
"Non vediamo l'ora di sviluppare una collaborazione forte e lungo termine con HMD global e Nokia. Siamo impressionati dall'esperienza e dalla competenza del management team di HMD e ci impegniamo a sostenerli con le nostre capacità produttive, tecnologiche e di supply chain, per cogliere insieme le future opportunità di mercato".
 
[1] escluso il Giappone

Nokia Technologies
Nokia Technologies (Tech)  gestisce le attività relative a distribuzione su licenza e a tecnologie avanzate di Nokia. Creata nel 2014, TECH conta sulle solide capacità di Nokia in ambito licensing e R&D tecnologico. Con una focalizzazione su Digital Health, Digital Media, Brand Licensing e Patent Licensing, TECH espande le possibilità umane di un mondo tecnologico in continua evoluzione. Nel 2015, Nokia Technologies ha lanciato OZO, la prima telecamera professionale per la realtà virtuale (VR).

Nokia
Nokia è leader globale nelle tecnologie che consentono a cose e persone di essere sempre connesse. Grazie alle capacità di innovazione di Bell Labs e di Nokia Technologies, l’azienda è all’avanguardia nella creazione e nella distribuzione di sistemi e tecnologie che sono sempre più al centro delle nostre vite. Con  software, hardware e servizi avanzati per tutti i tipi di rete, Nokia è partner ideale per operatori, governi e grandi aziende per realizzare le promesse del 5G, del Cloud e dell’Internet of Things. http://nokia.com

HMD global
Con sede a Helsinki, in Finlandia, HMD è una nuova venture privata fondata per creare una nuova generazione di dispositivi mobili a marchio Nokia. HMD è gestita da leader con esperienza nel settore, tra cui il CEO Arto Nummela, in precedenza in Nokia e attualmente capo della divisione Mobile Devices di Microsoft per Greater Asia, Middle East and Africa, nonché delle attività globali di Microsoft nei feature phones, e il President Florian Seiche, attualmente senior Vice President Sales and Marketing Europe presso Microsoft Mobile, con precedenti esperienze di rilievo in Nokia, HTC e altre aziende globali.
www.hmdglobal.com

CONTATTI
Nokia Communications
Tel. +358 (0) 10 448 4900
Email: press.services@nokia.com

Brunswick (adviser to Nokia Technologies)
Tel. +44 (0) 20 7404 5959 (London)
Tel. +1 (415) 671 7676 (San Francisco)
Tel. +86 (10) 5960-8600 (Beijing)

Nokia Investor Relations
Tel. +358 4080 3 4080
Email: investor.relations@nokia.com

RISKS AND FORWARD-LOOKING STATEMENTS

It should be noted that Nokia and its businesses are exposed to various risks and uncertainties and certain statements herein that are not historical facts are forward-looking statements, including, without limitation, those regarding: A) expectations, plans or benefits related to our strategies and growth management; B) expectations, plans or benefits related to future performance of our businesses; C) expectations regarding market developments, general economic conditions and structural changes; D) expectations and targets regarding financial performance, results, operating expenses, taxes, cost savings and competitiveness, as well as results of operations including targeted synergies and those related to market share, prices, net sales, income and margins; E) timing of the deliveries of our products and services, including expected deliveries of Nokia-branded products collaboration and partnering arrangements; F) expectations and targets regarding collaboration and partnering arrangements, as well as our expected customer reach; G) expectations regarding restructurings, investments, uses of proceeds from transactions, acquisitions and divestments and our ability to achieve the financial and operational targets set in  connection with any such restructurings, investments, divestments and acquisitions; and H) statements preceded by or including "believe," "expect," "anticipate," "foresee," "sees," "target," "estimate," "designed," "aim," "plans," "intends," "focus," "continue," "project," "should," "will" or similar expressions. These statements are based on the management's best assumptions and beliefs in light of the information currently available to it. Because they involve risks and uncertainties, actual results may differ materially from the results that we currently expect. Factors, including risks and uncertainties, that could cause such differences include, but are not limited to: 1) our ability to execute our strategy, sustain or improve the operational and financial performance of our business or correctly identify or successfully pursue business opportunities or growth; 2) our dependence on general economic and market conditions and other developments in the economies where we operate; 3) our dependence on the development of the industries in which we operate, including the telecommunications industry; 4) our exposure to regulatory, political or other developments in various countries or regions, including emerging markets and the associated risks in relation to healthcare, tax matters and exchange controls, among others; 5) our ability to effectively and profitably compete and invest in new competitive high-quality products, services, upgrades and technologies and bring them to market in a timely manner; 6) our dependence on a limited number of customers and large multi-year agreements; 7) Nokia Technologies' ability to maintain and establish new sources of patent licensing income and IPR-related revenues, particularly in the smartphone market; 8) our dependence on IPR technologies, including those that we have developed and those that are licensed to us, and the risk of associated IPR-related legal claims, licensing costs and restrictions on use; 9) our exposure to direct and indirect regulation, economic or trade policies, and the reliability of our governance, internal controls and compliance processes to prevent regulatory penalties; 10) our reliance on third-party solutions for data storage and the distribution of products and services, which expose us to risks relating to security, regulation and cybersecurity breaches; 11) Nokia Technologies' ability to generate net sales and profitability through licensing of the Nokia brand, the development and sales of products and services, as well as other business ventures which may not materialize as planned; 12) our ability to retain, motivate, develop and recruit appropriately skilled employees; 13) our ability to manage our manufacturing, service creation, delivery, logistics and supply chain processes, and the risk related to our geographically concentrated production sites; 14) exchange rate fluctuations; 15) inefficiencies, breaches, malfunctions or disruptions of information technology systems; 16) our ability to achieve targeted benefits from or successfully implement planned transactions, as well as the liabilities related thereto; 17) performance failures by our partners or failure to agree to partnering arrangements with third parties; and 18) our ability to manage and improve our financial and operating performance, cost savings, competitiveness and synergy benefits after the acquisition of Alcatel Lucent, as well as the risk factors specified on pages 69 to 87 of our annual report on Form 20-F filed on April 1, 2016 under "Operating and financial review and prospects-Risk factors", as well as in Nokia's other filings with the U.S. Securities and Exchange Commission. Other unknown or unpredictable factors or underlying assumptions subsequently proven to be incorrect could cause actual results to differ materially from those in the forward-looking statements. We do not undertake any obligation to publicly update or revise forward-looking statements, whether as a result of new information, future events or otherwise, except to the extent legally required.

May 18, 2016